Login/Signup



La storia dell’arcipelago è articolata e complessa ma sostanzialmente la si può dividere in due grandi momenti. Il primo caratterizzato dalla scoperta delle prime isole, avvenuta nel 1456 da parte di alcuni esploratori al servizio del Portogallo e il secondo dall’autodeterminazione del paese che dal 5 luglio del 1975 festeggia la data della propria indipendenza. La colonizzazione portoghese è durata oltre 500 anni e si è concretizzata alternando periodi di schiavismo ad altri impegnati nel tentativo di sfruttare, senza grandi successi lo sviluppo di attività economiche quali la pesca, l’agricoltura e quelle legate alla navigazione. Dalla data dell’indipendenza fino al 1990 il paese si è dato una organizzazione politica monopartitica mentre successivamente, con un emendamento alla costituzione, ha introdotto il sistema multipartitico.

Leggi tutto: Storia

I governi che si sono succeduti dalla data dell’indipendenza, ad oggi, hanno sempre favorito, attraverso legiferazioni mirate, l’incentivazione allo sviluppo economico e sociale del paese. Tra le iniziative di maggiore rilevanza si evidenziano la privatizzazione di imprese pubbliche e il riconoscimento di importanti esenzioni fiscali a favore degli investitori interessati a sviluppare progetti di grande rilevanza nazionale e finalizzati a garantire un buon livello di occupazionale

Leggi tutto: Politica e società

Negli anni contemporanei il paese si è dato una organizzazione politica stabile e di alternanza, riuscendo nell’obbiettivo di creare una società organizzata che beneficia di buoni investimenti sul fronte delle infrastrutture, della sanità, dell’energia alternativa, della pesca e soprattutto del turismo. Quest’ultimo settore è in forte espansione grazie all’interesse di gruppi esteri di rilevanza internazionale che considerano Capo Verde un paese particolarmente attrattivo per i turisti, non solo per le sue notevoli bellezze naturalistiche ma anche per il fatto che si tratta di un territorio dove non sono presenti rischi legati a malattie endemiche, dove c’è un bassissimo tasso di criminalità e dove la popolazione locale è mite e molto ospitale

Leggi tutto: Attualità

La popolazione di Capo Verde, che è la più longeva del continente africano e che nello stesso tempo è di gran lunga popolata da giovani, è nota per la sua mitezza e per la sua grande propensione all’accoglienza e all’ospitalità. Si tratta di gente semplice e genuina con una buona propensione al dialogo e che entra facilmente in empatia con il turista. Il motto che si è affermato per definire la semplicità e la rilassatezza di questa gente è “Cabo Verde no stress”. La mentalità che fa parte della cultura locale è quella di prendere in considerazione le cose per quello che valgono senza farsi carico di ansie e preoccupazioni per il futuro.

Leggi tutto: Gente e mentalità

L’arte e la cultura sono una parte rilevante del patrimonio di questo paese. La musica è nel sangue di tutti i capoverdiani ed è per questo che il paese ha regalato, al mondo interro, numerosi artisti che sono entrati stabilmente nella storia come Cesaria Evora, Tito Paris, Ildo lobo, Mayra Andrade, Bana, Suzanna Lubrano, Luis Morais e tanti altri. Tra i generi musicali che sono riconosciuti essere autoctoni ci sono la Coladeira, il Funana, la Batukada, la Valsa e soprattutto la Morna, lanciata da Cesaria Evora e che ha una certa affinità con il “fado” portoghese e con la “modinha” brasiliana. Sempre sul fronte culturale e artistico va segnalato che Cidade Velha, centro storico di Ribeira Grande, che è stata il primo avamposto coloniale europeo nei tropici, fa parte del patrimonio mondiali dell'umanità.

Leggi tutto: Arte e cultura

Capo Verde, sul fronte della sicurezza e dell’ordine pubblico, viene generalmente segnalato come “un paese senza particolari criticità”. Ciononostante, nelle località di maggiore flusso turistico è sempre prudente attuare le norme preventive per scongiurare furti, borseggi ed altri episodi di micro-criminalità. E’ buona norma osservare le regole di non fidarsi di amicizie occasionali, non dare mance ai bambini, non recarsi in zone e spiagge poco frequentate, non ostentare ricchezza, non fotografare minori, forze dell’ordine e siti militari. Anche se nelle zone turistiche e nella capitale sono presenti presidi ospedalieri prima di recarsi nell’arcipelago è buona norma sottoscrivere una polizza assicurativa che preveda il rientro in patria in caso di gravi condizioni di salute. 

Leggi tutto: Sicurezza

Il clima nelle isole Capo Verde è di tipo tropicale secco, con una temperatura media che oscilla tutto l'anno intorno ai 26 °C. L'escursione termica, tra massime e minime, non supera mai i 10 °C, mentre in mare la temperatura dell'acqua oscilla fra i 22° e i 29 °C a seconda delle stagioni.
Nelle isole montuose come Santiago, Santo Antão, São Nicolau e Fogo il sole domina quasi tutto l'anno, mentre il breve periodo delle piogge va da settembre ad ottobre.
Boa Vista, Sal e Maio, offrono invece un clima nettamente più secco, dovuto ai venti caldi provenienti dal Sahara.

Leggi tutto: Clima

Chi siamo

OCEAN CAFE - Suites & Pub è un marchio della società OCEANO AZUL Lda che opera a Capo Verde dal 2001.

Assistenza

Ocean Cafe – Oceano Azul
Rua 15 Agosto – Ilha do Sal
CABO VERDE
Tel / Fax (+238) 2421895
Mobile (+238) 9526914 - 9937663 – 9977172
Email: info@oceancafe.com
Website: www.oceancafe.com

© 2016 OceanCafe